L'alluminio

Alcune persone sono più predisposte agli incontri. Per i materiali è lo stesso.

È leggero, il più leggero dei metalli normalmente impiegati: pesa un terzo dell’acciaio.
È versatile, duttile: cera calda nelle mani esperte di chi lo sa trattare.
Resiste alla ruggine, al tempo, agli agenti atmosferici e non richiede manutenzione.
È atossico e si può riciclare all’infinito.
Nel 1995, abbiamo scelto l’alluminio come materiale per i nostri arredi. Lo abbiamo accostato ad altri materiali nobili – la pietra, il legno, il tessuto – naturali o ricreati. Lo abbiamo movimentato con le texture, scaldato con i colori, ammorbidito con le lane. Ne abbiamo svelato il lato più morbido e umano.

Produzione

Non dobbiamo mai smettere di meritare i nostri incontri.

Nel 2013 abbiamo introdotto la lean production. La strutturazione della produzione in celle ha procurato vantaggi tangibili: maggiore efficienza, qualità e servizio al cliente, e più soddisfazione e tranquillità per chi lavora.
Uno dei nostri riconosciuti punti di forza è la customizzazione. Non essendo condizionati dalle subforniture, siamo in grado di fare tutto e di farlo velocemente: varianti e personalizzazioni. Per questo, il mercato contract non è solo una scelta commerciale, ma il risultato spontaneo di un’attitudine.

Ambiente

Tra arrivi e partenze, nella vita gli incontri tracciano un cerchio.

La nostra attenzione per l’ambiente ha un nome e una forma: Life Cycle Assessment.
Grazie alla metodologia LCA abbiamo monitorato l’impatto della maggior parte dei nostri prodotti lungo il loro ciclo di vita, dalla materia prima al prodotto finito; in questo modo potremo valutare come isolare le inefficienze e ridurre gli sprechi. La salvaguardia dell’ambiente, per un’azienda che ha fatto dell’outdoor uno stile di vita, diventa necessità e ragion d’essere.
loader